Associazione "I Care"

 
ASSOCIAZIONE " I CARE " PIZZINNI 

 

L’associazione I Care Pizzinni è stata costituita nell’anno 2012 per iniziativa di alcuni soci promotori che hanno deciso di esprimere il loro impegno a favore del piccolo paesino e del territorio comunale che lo circonda con lo scopo di perseguire un obiettivo comune: definire e realizzare tutte le iniziative idonee allo sviluppo socio-culturale del paese anche in collaborazione con le istituzioni pubblico competenti.

Le prime iniziative dell’Associazione sin dal suo inizio hanno riguardato:

la messa a punto e l’attuazione di un piano per far conoscere l’associazione, i suoi contenuti e le sue proposte, prendendo contatto con le istituzioni locali, con i cittadini, con le altre associazioni già attive non solo nel Comune di Filandari ma anche in tutta la Provincia di Vibo Valentia  presentando l’Associazione a tutti coloro che per esperienze, competenze, profilo morale, motivazione ed interessi culturali potevano condividerne finalità e obiettivi. 

Già dal primo anno di vita dell’associazione sono state messe a punto le seguenti attività:

GIORNATA DELL’ARTE E DELLA CREATIVITA’ – IL GIOCATTOLO D’ORO – FESTA DEGLI ANZIANI – NATALE IN COMPAGNIA – ECC.

Per l’anno in corso l’Associazione I care Pizzinni a seguito di incontri tra i componenti del direttivo ed i soci stessi ha deciso di programmare e eseguire alcune attività rivolte all’interesse dei componenti della comunità.

Sarà in programma la realizzazione di un corso di computer presso la sede messa a disposizione dal Dott. Grillo a Mesiano in collaborazione con le altre associazioni del comune e con la stessa amministrazione comunale;

Si sta organizzando un convegno, anche, dedicato alla disabilità, alle persone meno fortunate di noi che non per questo debbano essere escluse;

Un corso di Fotografia e Pittura per dare la possibilità di sviluppare e far conoscere non solo le proprie doti artistiche ma anche il patrimonio artistico e caratteristico dei borghi della cittadina;

E’ in programma anche una giornata dedicata ai disabili per dar loro la possibilità, con una serie di giochi, di regalare un sorriso nonostante le mille difficoltà;

L’Associazione inoltre, vuole dare la possibilità soprattutto agli anziani del territorio comunale di poter accedere ai servizi delle Terme di Caronte, mettendo a disposizione il pulmino comunale che si occuperà di effettuare il trasporto;

Si conta infine nella possibilità di realizzare presso la sede Comunale “Comune di Filandari” un piccolo sportello adibito a CUP, riconoscendo la possibilità per tutti i cittadini di poter effettuare la prenotazione ad una qualsiasi visita medica.

 Le aspettative sono quelle di una sempre più accentuata partecipazione dei soci all’evoluzione, alla collaborazione e allo sviluppo per la realizzazione dei progetti e dei servizi sopra elencati.

L’obiettivo di I Care Pizzini è quello di rafforzare l’integrazione nella comunità. 

  


 GIORNATA DELLA DISABILITA' - FILANDARI 7 APRILE

La giornata della disabilità   è per noi un’altra importante occasione per chiamare a raccolta, con momenti di confronto, ludici e di festa, la comunità, che ogni giorno lavora e si impegna per rendere il più facile possibile la vita a chi è costretto a convivere con disabilità più o meno gravi.

 INIZIATIVE PROPOSTE: 

  • LABORATORIO PER LA SUPERABILITA’: Migliorare l’accessibilità del territorio, maggiore acquisizione dei dati sulla disabilità e progetto di mappatura della localizzazione dei disabili in caso di calamità. Inclusione delle persone con disabilità “invisibili”. 

Obiettivo: Migliorare l’accessibilità del territorio 

               Attività: Impegno da parte dell’Ente comune 

-          Rendere gli spazi comuni accessibili ai portatori di handicap (zone gioco, parcheggi); 

-          Stimolare gli esercenti del luogo a rendere accessibili ed eliminare le barriere architettoniche; 

-          Far divenire il territorio “DisabledFriendly”.

 

Partecipanti: 

Ente comune, parroci, associazione I Care Pizzinni, Famiglie dei disabili e non, disabili, associazioni e gruppi, commercianti. 

Per quanto riguarda l’obiettivo sopra descritto, i partecipanti saranno chiamati a proporsi come attori attivi del cambiamento.

Gli esercenti che avranno migliorato l’accessibilità delle loro strutture riceveranno una targhetta da apporre nella propria attività che certifica l’essere “DisabledFriendly”.

Obiettivo: maggiore acquisizione dei dati sulla disabilità 

               Attività: maggiore acquisizione dei dati sulla disabilità e progetto di mappatura della localizzazione dei disabili in caso di calamità.

 

Partecipanti: 

Ente comune, parroci, associazione I Care Pizzinni, Famiglie dei disabili e non, disabili, associazioni e gruppi, commercianti 

Le associazioni si impegneranno a raccogliere i bisogni delle persone disabili presenti sul territorio ed a individuare le situazioni di rischio in caso di evacuazione per calamità naturali. (Associazioni di protezione civile).

 

Obiettivo:Inclusione delle persone con disabilità “invisibili. 

Partecipanti: 

Ente comune, parroci, associazione I Care Pizzinni, Famiglie dei disabili e non, disabili, associazioni e gruppi, commercianti 

Attività: Per la raccolta fondi da destinare all’adeguamento dei luoghi di svago; “Ballando Senza Barriere” – iniziativa con musica, dj, animazione etc. per intrattenere i partecipanti;”– momenti di ludico-educativi per grandi e piccini. 

RELATORI:

Dott.ssa Katia Fuduli ,Marina Restuccia,(Termini Disabilità)

Dott.ssa Patrizia Rubino, informativa

Nocera :piani di disabilità

Neri: riforma terzo settore